Com’è noto il 31 dicembre 2021 è terminato il periodo sperimentale di Quota 100, fatto salvo che chi ha maturato i requisiti entro tale data potrà presentare  la domanda di pensione in qualsiasi momento successivo.

Per decidere se aderire a questa opportunità, o ad altre forme di pensionamento, talune con passaggi del metodo di calcolo della pensione, come nel caso di opzione donna, occorre fare approfondite valutazioni anche di tipo economico prima di effettuare scelte irreversibili sulla tipologia di pensione (quota 100, opzione donna, pensione anticipata, vecchiaia).

In linea generale va considerato che l’uscita anticipata dal lavoro significa accumulare un montante contributivo più basso rispetto a quello che si genererebbe attendendo i requisiti della pensione di vecchiaia. Procrastinare il pensionamento significa poi usufruire di coefficienti di trasformazione più favorevoli a età pensionabili “ritardate”.

Per tali motivi, viste le necessità dei lavoratori, la Federazione Confsal UNSA ha potenziato il servizio attivato nel 2018 di ASSISTENZA GRATUITA ALLA PENSIONE implementandolo con nuovi servizi, quali ad esempio il calcolo della pensione col sistema contributivo previsto in caso di opzione donna o in caso di riscatto agevolato della laurea.

Ricordiamo di seguito i servizi di assistenza:

 

CONFRONTO CALCOLO PENSIONE

quota 100, pensione anticipata, pensione di vecchiaia, opzione donna

CALCOLO DEL TFS

DIMISSIONI DAL LAVORO

Quota 100, pensione anticipata, etc.

DOMANDA DI PENSIONE ALL’INPS

tutte le tipologie

 

Tutti i servizi sono gratuiti, per richiederli basta inviare a pensioni@confsal-unsa.it la richiesta 

VAI ALLA PAGINA DELLA FEDERAZIONE CONFSALUNSA


DATA PUBBLICAZIONE 26/05/2022 

ULTIMA MODIFICA 05/06/22