Tfs, caro mi costi: per l’anticipo in banca gli statali continuano a versare più di 2.000 euro di interessi

7 febbraio 2024

Sul fronte del Tfs per i dipendenti pubblici tutto ancora tace. E, intanto, gli statali in pensione che si rivolgono alle banche per chiedere un anticipo della liquidazione fino a 45 mila euro continuano a pagare interessi stellari, per effetto di un rendistato (l’indice sulla base del quale gli istituti di credito calcolano il tasso da applicare sui prestiti) che anche a gennaio si è posizionato poco sotto il 4%.  (continua)

Vai a PAMAGAZINE

Tfs agli statali, un piano per tagliare i tempi

26 gennaio 2024

Stop al pagamento differito del Tfs-Tfr ai dipendenti pubblici. Questa volta è direttamente il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Inps a chiedere un intervento normativo che ristabilisca nel pubblico le stesse regole che valgono nel privato in materia di liquidazione e un progetto specifico per ridurre i tempi di erogazione dei trattamenti in oggetto.   (continua)

Vai a PAMAGAZINE

I bonus del 2024 valgono 2,1 miliardi di euro. Ecco la mappa degli incentivi (e chi può richiederli)

8 gennaio 2024

I calcoli li hanno fatto le associazioni dei consumatori. Bonus e incentivi pesano per oltre due miliardi di euro nel 2024 (2,13 per l’essattezza). Dal bonus per le madri lavoratrici alla carta spesa “Dedicata a te”, dal bonus trasporti al bonus psicologo, dal contributo straordinario per le bollette della luce alla Carta cultura. Senza dimenticare bonus edilizi, ecobonus e bonus mobili.  (continua)

Vai a PAMAGAZINE

Bollette, ecco come cambieranno nel 2024 con la fine del mercato tutelato

22 novembre 2023

Il mercato tutelato rappresenta un bello scudo per i nuclei a basso reddito in quanto fa riferimento alle forniture di gas ed energia elettrica che hanno prezzi e condizioni contrattuali definite da.ll’Arera (l’autorità di regolazione per energia, reti e ambiente), in base all’oscillazione del valore delle materie prime sul mercato. (continua)

Vai a PAMAGAZINE

Energia: i consigli dell’ENEA per risparmiare sul riscaldamento

19 ottobre 2023

Vai al sito ENEA

Tfs-Tfr, aumentano ancora i tassi di interesse sui prestiti agli statali: a settembre il rendistato ha superato la soglia del 4%

3 ottobre 2023

Il rendistato, l’indice sulla base del quale le banche calcolano gli interessi da applicare sugli anticipi del Tfs-Tfr agli statali, a settembre ha superato per la prima volta la soglia del 4 per cento. E, alla luce dei rialzi dei tassi della Bce, proseguiti pure il mese scorso, è probabile che continuerà a salire anche a ottobre. Così oggi i dipendenti pubblici che si rivolgono agli istituti di credito convenzionati per incassare i soldi della buonuscita si ritrovano a pagare anche più di duemila euro di interessi per un anticipo di 45 mila euro.

Vai a PAMAGAZINE

Multe sempre più salate: aumentano (di nuovo) le spese di notifica

3 agosto 2023

L’inflazione corre. Ma le multe corrono molto più veloci. Per la terza volta nel giro di un anno (giugno ’22, marzo ’23 e fine luglio ’23) le spese postali di notifica per le sanzioni al codice della strada subiscono una accelerazione. 

Leggi l'intero articolo di PAMAGAZINE

Fisco, chi andrà a vivere nei piccoli Comuni pagherà il 90% di tasse in meno

30 giugno 2023

Taglio delle tasse per chi prende residenza in un piccolo comune italiano. Con un taglio dell’Irpef che può arrivare fino al 90 per cento. Accordo maggioranza-opposizione sulla delega fiscale, in discussione in parlamento, che fa da piattaforma alla riforma tributaria. Un emendamento che punta ad evitare lo spopolamento delle aree periferiche del Paese suggerisce di ridurre l’imposizione sui contribuenti che tornano nei borghi. E il meccanismo utile per rendere concreta questa strategia è già stata delineata.

Leggi l'intero articolo di PAMAGAZINE

Arriva il domicilio digitale: i cittadini riceveranno multe e cartelle esattoriali al loro indirizzo Pec

14 giugno 2023

A partire dal prossimo 6 luglio sarà attivo l’Indice nazionale dei domicili digitali. Le comunicazioni ufficiali della Pa (cartelle esattoriali, multe, rimborsi) arriveranno direttamente all’indirizzo mail indicato dai cittadini iscritti all’Inad. Anche le notifiche degli avvocati verranno inviate in tempo reale al domicilio digitale, come stabilito dalla riforma Cartabia. L’iniziativa rientra tra gli interventi previsti dal programma di digitalizzazione degli uffici pubblici.

Leggi l'intero articolo di PAMAGAZINE

Riscatto della laurea più caro: ecco a chi conviene

19 aprile 2023

Costerà di più quest’anno riscattare la laurea in forma agevolata. Per il riscatto light la spesa da sostenere per ogni anno di corso di università è pari adesso a più di 5.700 euro (che diventano quasi 29mila euro per un corso di laurea di cinque anni), mentre nel 2022 ne bastavano circa 5.300.

Vai all'articolo di PAMAGAZINE

Elaborazione  pagina 26/05/2022

Ultimo aggiornamento 08/02/24